Istituto Secolare Cristo Re logo

Fabiano Franchini

Franchini

Ziano di Fiemme (Trento) 20 giugno 1932 – 1967 - Segrate (MI) 29 giugno 1968

Giunto a Milano, dopo la morte del padre, trova lavoro presso una azienda automobilistica in qualità di operaio. In seguito a continue riduzioni di orario, decise di lasciare quel lavoro ma dopo un periodo di disoccupazione, trovò un'altra occupazione come fattorino.
Modesto e piuttosto taciturno, si dovette impegnare molto per conformarsi agli impegni richiesti dal regolamento dell'istituto; la sua schietta laicità lo portava ad amare le cose belle del mondo dando meno importanza al denaro, questo lo costrinse ad un grande sforzo per adottare una maggiore sobrietà di vita e fu per lui una grande gioia essere ammesso ai voti.
Aveva un grande amore per l'educazione dei ragazzi dell'oratorio al quale dedicava molto del suo tempo. Durante la sua lontananza dalla parrocchia per il servizio militare, invitava gli amici a far visita ai ragazzi dell'oratorio per parlare loro di Gesù. Anche verso i compagni di caserma desiderava riversare su di loro la sua carità, vedendo in loro una grande povertà spirituale, cercava di donare loro il bene che lui diceva di avere ricevuto dal Signore.