Istituto Secolare Cristo Re logo

Luigi Mauri

Luigi Mauri

Mariano Comense (CO) 25 agosto 1915 - 1946 - Mariano Comense 18 novembre 1974

Per molti anni si dedica alla lavorazione di parti complementari per l'industria, in un laboratorio artigianale di falegnameria.
Nella sua vita ha dovuto affrontare varie difficoltà, si fratturò un tallone durante la sua infanzia, in seguito subì un'altra frattura per un incidente sul lavoro ma, la sua forza d'animo gli ha permesso di applicarsi con gererosità in ogni impegno, seppe infatti trovare le energie per occuparsi delle Acli e in ambito politico.
Si è sempre dimostrato rigoroso nel vivere la povertà e considerava importante per questa virtù, non preoccuparsi troppo per un sicuro avvenire e anche il suo tenore di vita era impostato all'essenziale.
Per consentire al fratello sposato di usufruire maggiormente della casa, per molto tempo, la sua camera da letto consisteva in un piccolissimo locale senza finestre.
Frequentava di preferenza ambienti operai e vi si sentiva a suo agio perchè, in fedeltà alle Costituzioni dell'Istituto, amava la compagnia dei poveri.
Negli ultimi anni fu colpito anche da una paresi che gli creò gravi difficoltà nel parlare ma, egli diceva di accettare queste sofferenze come espiazione per le sue mancanze e debolezze.
Questa sua esemplare disciplina ha suscitato nel parroco di Mariano, che non rivolgeva facilmente delle lodi a qualcuno, una valutazione verso Luigi di grande ammirazione definendolo "servo di Dio senza frode e inganni".